domenica 2 agosto 2015

contropiano.org..............

Contropiano.org

 


Libia. Truppe e flotte europee pronte a intervenire. Preparatevi alle media/menzogne

Centinaia di soldati britannici sono pronti ad andare in Libia come parte della missione militare internazionale tesa a “stabilizzare” il paese nordafricano e combattere le milizie dell’Isis. Ufficialmente...Leggi tutto

Varoufakis: “Atene punita per minacciare Roma e Parigi”. Tsipras: “nessun piano B”

Il premier greco Alexis Tsipras, chiamato a difendersi nei giorni scorsi in occasione del 'question time' davanti al Parlamento, ha ammesso che il suo governo ha in segreto approntato un piano di emergenza...Leggi tutto

Bologna. Strage di stato, mano fascista

Ricorrono oggi i 35 anni dalla strage fascista della stazione di Bologna, una ricorrenza che si colloca pochi giorni dopo il pronunciamento definitivo della sentenza relativa alla strage di Piazza della...Leggi tutto

Non possiamo continuare ad investire sulla riformabilità dell'Europa

I fatti hanno la testa dura. Il vecchio proverbio inglese era stato fin qui ignorato dall'ambiente storicamente riconducibile a Rifondazione Comunista. La difese d'ufficio della "capriola" di Tsipras,...Leggi tutto

I caccia turchi fanno strage di guerriglieri e civili curdi

Continuano, incessanti, i bombardamenti dell’aviazione turca contro le postazioni del Pkk sulle montagne del nord dell’Iraq e del sud –est della Turchia, e il numero delle vittime aumenta di ora...Leggi tutto

La torta in faccia di oggi

La torta in faccia per oggi è destinata al ministro del lavoro Poletti. L'Istat ha diffuso i dati di giugno sulla disoccupazione. Siamo tornati ai livelli del 1977, quando c'era la disoccupazione di massa....Leggi tutto

L'Unità, foglio di propaganda vecchio stile

Poi appunto c'è la nuova Unità.
E qui siamo davanti a un fenomeno molto interessante, indipendentemente dal fatto che sia renziana.
Siamo cioè a un conclamato ritorno alla prima infanzia:...Leggi tutto

Usb: "Lo sciopero è legale. Comune e Prefettura ascoltino i lavoratori dell'Atac"

“Vorrei regalare al nuovo assessore Esposito ed anche al prefetto Gabrielli – dichiara Guido Lutrario della Federazione romana di USB – un apparecchio acustico per sensibilità uditive  medio...Leggi tutto

Cina /1. Il caso Shanghai

Di Cina si è parlato molto durante quest'anno per le vicende di Hong Kong, della Banca Asiatica d'Investimenti, del ruolo dei Brics, della crisi del mercato borsistico di Shanghai. In particolare sulla...Leggi tutto

Sindacati di base chiedono il ritiro della sospensione per l'autista dell'Atac

Chiedono il ritiro immediato e incondizionato del provvedimento disciplinare adottato dall'Atac contro l'autista Christian Rosso e il coinvolgimento delle istituzioni per la risoluzione delle gravi inefficienze...Leggi tutto

Convergenze di Settembre 2015: C'è qualche connessione tra gli eventi?

Convergenze di Settembre 2015: 
C'è qualche connessione tra gli eventi?
Alla fine di settembre 2015, più precisamente il periodo che va dal 15 SETTEMBRE - 28 SETTEMBRE 2015, è diventato oggetto di molta attenzione, apprensione e previsione. Come al solito, vi è una certa quantità di paura e allarmismo, profezie bibliche sensazionalistiche e altri avvertimenti, che è meglio prendere con le pinze. Tuttavia, nonostante tutto questo, ci si deve chiedere se gli eventi che convergono nel settembre 2015 siano collegati - e se sono una risposta da parte della élite del NWO (Nuovo Ordine Mondiale) e/o alla coscienza che sta crescendo rapidamente all'umanità.

Questa crescente coscienza è emozionante; è veloce ed è palpabile. È possibile sentire l'accelerazione dell'energia nella gente di tutto il mondo che sta cominciando a svegliarsi, a fare domande, pensare a cose che non avevano mai pensato prima, sfidando le autorità, scavando più a fondo e decidere di investire tempo ed energie scoprendo le cose per se stessi - piuttosto che dalla propaganda da parte sei media mainstream che si basa su persone troppo pigro per verificare i fatti.

La gente sta davvero iniziando a prendere atto rapidamente e profondamente della vera narrazione, sui significati dei fatti di cronaca. Basta dare un rapido sguardo con cui le persone guardano a falsi attentati di bandiera e sparatorie. Un grande membro della élite di Obama, Zbigniew Brzezinski ha ammesso che l'élite ha la "capacità di imporre il controllo politico sulle masse risvegliate del mondo che attualmente sono ai minimi storici, dicendo che le masse è più facile ucciderle che controllarle. Hillary Clinton, (la regina del cover-up), ha confessato il fatto che le élite stanno perdendo l'informazione. Basta guardare come è stata orchestrata la pandemia di Ebola e del flop di evaporazione tutto d'un tratto l'anno scorso.

Alla luce di questo tangibile aumento della coscienza, è probabile che l'élite siano preoccupate e abbiano paura del potere del Popolo cioè, Noi ... Ma non hanno intenzione di rinunciare senza combattere. Se loro si sentono minacciati o messi in un angolo, conoscendo i loro tratti di personalità, la loro suscettibilità diventa disperata, facendoli agire con più aggressività e velocizzare l'ordine del giorno.

Probabilmente, di fatto sono in grado di accelerare sufficientemente l'umanità verso il trans-umanesimo, una società senza contanti e una popolazione microchipata, lo faranno, hanno abbastanza potere per sedare ogni ribellione alla fonte con l'elettromagnetismo per controllare l'aumento di coscienza attraverso il controllo mentale. La loro ultima mossa disperata in California è quella di spingere per vaccinazioni

UN SORRISO TENERO, E POI SOTTO BARNARD "IL PIAGNONE".

UN SORRISO TENERO, E POI SOTTO BARNARD "IL PIAGNONE". 
DUE MAIL ARRIVATE. VALGONO LA PENA VI ASSICURO.
Dai che ti faccio ridere un po'...Mia figlia S. in Ricreatorio giocava con bimbi (maschi) di prima elementare. (Lei va in quinta).
"Sì, ma quanti anni hai?", le chiedono. "Io ho 10 anni". "Ma va, non è vero!" "Si che è vero! Ho 10 anni e vado in quinta!"
Botta e risposta così x un paio di volte....
Lei si spazientisce e abbassandosi pantaloncini e mutande, gliela sbatte in faccia dicendo: "Si che è vero che ho 10 anni! Guarda c'ho i peletti!"
I maschi scioccati corrono dalla maestra piangendo
Cosa vuoi che ti dica, ho creato un mostro!!! Ahahahahah
Ti abbraccio, F.”
_________________________________________________
Ciao Paolo, 
Vorrei solo chiederti di Paolo Barnard. 
Di questo Barnard a cui è crollato il mondo addosso, abbandonato da tutti e spolpato fino alle ossa, che ora si ritrova solo con sé stesso. Sé stesso e frammenti di fogli virtuali da cui si affaccia e grida. Sé stesso, frammenti di carta virtuali e branchi di pecore antropomorfe che gli aumentano il senso di profonda impotenza. 
Non prenderla come una provocazione giacché non lo è.
Pura, semplice, umana curiosità. Irrispettosa, forse, ma pur sempre curiosità. 
Come stai, Paolo? Sì, lo so, " 'na merda, grazie! E vaffanculo! " è la risposta più probabile, ma te lo chiedo comunque. 
Perché io al tuo posto starei affogando nella disperazione. Rabbia, disperazione, profondo sentimento d'impotenza, odio. Sull'orlo del baratro, con niente in mano e nessuna strada da percorrere - o strade misere che non si vogliono percorrere. 
Ma tu hai la pellaccia dura, vero? Sei maledettamente resiliente, un po' zoppichi e dai di matto ma rimani fermo lì. Creatura dura a morire.
Se così non fosse o saresti già crepato suicida o avresti dato via il popò a qualcuno. 
Ci pensi mai? A quanto sarebbe più facile dare via il popò, a quanto potresti vivere meglio (finanziariamente)? Cos'è che ti impedisce di farlo? Il rispetto di te? 
Non è semplice vivere scegliendo di dare la priorità alla propria dignità personale. Non è semplice e si paga a caro prezzo. 
Quanto è lacerante il prezzo che paghi, Paolo? 
Perché tu hai scelto di pagarlo? 
Cosa ti ha portato ad essere la persona che sei? 
Questa e mille più domande (mi piace farmi i cazzi degli altri) ed un abbraccio da…
__________________________________________________
Le ho lette una in fila all’altra, e il sorriso tenerissimo per quella stupenda bambina mi si è congelato appena dopo. Ha ragione, sono un poveraccio che ora ha “frammenti di fogli virtuali da cui si affaccia e grida.
Ma voglio dire una cosa all’amico caro che mi ha scritto la seconda mail. Sai amico, la parte più terribile è la spietatezza non dei lettori, sai? Quelli che o non sanno nulla di ciò che ho fatto e rischiato in 30 anni di lavoro bruciato al nulla, oppure sanno ma hanno il coraggio! loro che nella vita hanno rischiato la multa per il parcheggio, hanno il coraggio di ridicolizzarmi come “UN PIAGNONE”. Certo…
Io piagnucolavo quando John Ravarino dell’Ambasciata USA (CIA) mi disse nel 1992 che o mollavo o mi avrebbero fatto fuori? Io piagnucolo quando ogni giorno apro la cassetta della posta e ho il terrore di trovare la busta verdino di una Produca con la Querela di Mario Monti, di Massimo D’Alema, di Napolitano, o per istigazione all’omicidio di Draghi? Tutte cose che ho urlato in prima serata, e che in Querela mi porterebbero via la casa, la pensione di mia madre cieca con cui vivo, rovinerebbero mia moglie reduce da una malattia micidiale (sapete fessi? un fondo spese di avvocato sono minimo 3.000 euro, poi c’è la querela da pagare, poi se la perdo…).
Ma, caro amico, tu mi hai mai sentito dire “eh, io tengo famiglia” prima di urlare in TV: Monti Criminale denunciami, o prima di scrivere che Israele è l’insulto a 6 milioni di ebrei del Lager? Ho detto mai “eh, io tengo famiglia” quando l’Opus Dei mi ha minacciato? E l’Opus Dei, cari voi altri lettori che ‘io sono un piagnucolone’, non è il vostro capufficio di merda. Intesi? E’ un pelo più potente.
Ecco, caro amico, è l’idiozia puzzolente di sti lettori che mi fa male. E poi sì: l’abbandono da parte dei 2 milioni e 800 mila visitatori del mio sito, oggi ridotti a una ventina. Hai ragione, sono un poveraccio che ora ha “frammenti di fogli virtuali da cui si affaccia e grida. Ma ti ringrazio, amico, mi hai scritto al cuore, e mi hai commosso. Tuo PB

sabato 1 agosto 2015

Risoluzione politica Comitato Centrale del PCL – luglio 2015


Prima pagina

Risoluzione politica Comitato Centrale del PCL – luglio 2015

29 Luglio 2015
Cc
Il Comitato Centrale del dicembre 2014 prefigurava due scenari nella politica italiana: lo sviluppo del movimento di massa contro il Job Act, l’emersione di un nuovo campo per la sinistra politica, la possibile sconfitta del governo e conseguente crisi del progetto bonapartista renziano; il ripiegamento della mobilitazione, l'emarginazione della sinistra nel paese e una stabilizzazione reazionaria attorno a Renzi. In questi mesi si è configurato un terzo scenario, che intreccia in un incerto equilibrio queste due ipotesi: l'opposizione di massa sul Job Act ha conosciuto una sconfitta, ma il grande movimento della scuola ha ostacolato la pacificazione del fronte sociale; il renzismo mantiene il suo progetto bonapartista, ma ha conosciuto una severa sconfitta elettorale e un indebolimento della propria ambizione strategica (Partito della Nazione); la sinistra aggrava la propria crisi, ma si allarga il suo spazio politico potenziale. Una dinamica vischiosa e contraddittoria, aperta nuovamente a differenti sviluppi.


La crisi del renzismo.

Il governo ha pagato a caro il prezzo della vittoria sul Job Act e lo scontro imprevisto sulla scuola. Prima le elezioni in Emilia Romagna; poi quelle del 31 Maggio (coi relativi ballottaggi) hanno segnato una pesante sconfitta elettorale e politica del PD.
Una sconfitta elettorale: con due milioni di voti persi rispetto alle europee 2014 e un milione rispetto alle politiche del 2013. Ma soprattutto una sconfitta politica. Il Partito della Nazione mirava a integrare il blocco sociale del centrosinistra con la conquista di parte significativa del blocco sociale del centrodestra. Il voto fotografa una dinamica opposta. Il PD perde ampi settori di elettorato tradizionale, prevalentemente nell’astensione, e non conquista altri bacini: anzi disperde il bottino delle europee (vedi Veneto).
Questa sconfitta è resa grave da due fattori complementari. In primo luogo, nonostante la crisi del berlusconismo, il centrodestra si espande, sulla scia della

iodubito l'AlterBlog

Danimarca, obiettivo 100% bio

Il governo danese ha preparato un piano per raddoppiare entro il 2020 la superficie agricola coltivata con il metodo biologico e biodinamico. Con l’intento di convertire tutta l’agricoltura della Danimarca alla sostenibilità. Il prima possibile.... Continua »

7 modi per pulire le arterie naturalmente

L’aterosclerosi è un processo patologico a carico delle pareti delle arterie, caratterizzato dalla deposizione di sostanze di natura lipidica, come ad esempio trigliceridi e colesterolo. Questa condizione può portare alla formazione di placche,  in aree più... Continua »

Una piramide immortalata su Marte

Il Curiosity ha trovato una piramide su Marte Il Curiosity, il piccolo Rover mandato dalla NASA su Marte ha trovato una piramide sul pianeta rosso.             Questa immagine è la... Continua »

SCIE CHIMICHE, FOLLIA NATO

SCIE CHIMICHE, FOLLIA NATO
Redazione | 01-08-2015 Categoria: Mondialismo Stampa

SCIE CHIMICHE: FOLLIA NATO!

 
Italia (luglio 2015): scie chimiche foto F. Martini


di Fabrizio Martini
Inarrestabili, subdole, bastarde, aberranti, indicibili, ripugnanti, spietate, folli, spregevoli, distruttive, orrende scie bianche che devastano il cielo; indisturbate da qualsiasi azione popolare. Nessun atto politico concreto contro una tale mostruosità, che sta annientando l’intero ecosistema vivente, è stato portato avanti.

 Italia (luglio 2015): scie chimiche foto F. Martini


Popolazione ridotta ad oggetto da dominare, ammalare, avvelenare, farla soffrire, schiacciare e calpestare; dopo averla depredata di qualsiasi diritto. Dissoluzione programmata della nuvolosità naturale per ovviare alle dispersioni radar dovute ad effetto scattering (deflessione dell’onda elettromagnetica in rapporto alle bande di frequenza).
Ecosistema demolito, da una guerra chimica intercontinentale non dichiarata, infestato da scioccanti nebbie chimiche di ricaduta che cancellano monti e colline. Un luogo infame, ormai, dove neppure le farfalle osano volare. Macchinazione infernale, sotto direttive militari targate Nato, ai danni di tutta la popolazione e dell’ambiente stesso, fonte di vita e nutrimento. Colpevoli sin dal 1975 (12 agosto) si è cercato di creare, tramite opportuni brevetti, false scie di condensa costituite da polveri riflettenti varie (ad esempio, il brevetto US 3899144 a Powder contrail generation).
E’ il momento di dire basta a questa mattanza, a questo lurido scempio e di tornare ad essere un popolo sovrano (così come sancito dalla Costituzione Italiana); un popolo padrone della propria vita. Di dire basta a questo vigliacco avvelenamento sotto direttive ed accordi vergognosi. Quel mondo infame, menzognero, insolente, deleterio e assassino…deve finire!

contropiano.org........notizie aggiornate

Contropiano.org

 


Mafia Capitale: “Un Pd famelico”. Buzzi parla per ore con i magistrati

Parla per ore Salvatore Buzzi,  il boss della Coop 29 giugno e principale imputato per l’inchiesta su Mafia Capitale. Ai magistrati che in trasferta sono andati a interrogarlo ben cinque volte...Leggi tutto

De Magistris: "Mani, manine e manone su Bagnoli"

Mettemmo anche un magistrato perbene per aiutarci ad affrontare la gravissima situazione con cui ci hanno consegnato l'ex area Italsider 4 anni fa. Delibera sulla spiaggia pubblica, recupero della...Leggi tutto

Germania. Due giornalisti incriminati per alto tradimento. Hanno “sputtanato” i servizi segreti

Sessanta anni dopo il clamoroso arresto dell’allora direttore del Der Spiegel, Rudolf Augstein, in Germania si profila un nuovo clamoroso processo per “alto tradimento” contro due giornalisti....Leggi tutto

Regalare i porti, questo sì che è un affare per lo Stato!

Cosa fa il governo di un paese a “vocazione turistica”, perennemente alla ricerca di nuove entrate per saldare vecchi debiti insensati? Se è un governo progressista e intelligente rifiuta di pagare...Leggi tutto

Il Pkk intensifica gli attacchi, Ankara si vendica: indagati i portavoce dell’Hdp

E’ una vera e propria guerra quella in corso dal fine settimana tra la guerriglia curda del Partito dei Lavoratori del Kurdistan e le forze di sicurezza di Ankara. L’ultimo episodio risale a questa...Leggi tutto

Magari si morisse di Anarchia e illegalità

Tre giorni fa, in data 28 luglio 2015, è uscita sulle pagine napoletane di Repubblica un’intervista di Roberto Fuccillo a Gianni Lettieri che intende denunciare Luigi de Magistris per istigazione a...Leggi tutto

Londra. Il Partito Laburista svolta a sinistra? La sfida di Jeremy Corbyn

C’è grande attesa per l’esito delle primarie del Partito Laburista, previste nelle prossime settimane per designare un partito reduce dalla storica sconfitta elettorale di maggio e dai disastri dell’era...Leggi tutto

Morti sul lavoro, un bilancio di guerra

Dall’inizio dell’anno sono morti sui luoghi di lavoro 384 lavoratori, con le morti sulle strade e in itinere si superano i 760 morti complessivi (stima minima). Erano 369 il 31 luglio  del 2014...Leggi tutto

Altri Bin Laden morti con l'aereo. Per caso...

Sarà un incidente, perché dubitarne... La matrigna e la sorella di Osama Bin Laden sono morte nello schianto dell'aereo privato precipitato ieri nell'Hampshire su un parcheggio mentre era in fase...Leggi tutto

Fiumicino. Lavoratori lasciati soli a gestire il caos

L’Unione Sindacale di Base esprime solidarietà ai lavoratori che operano nello scalo aeroportuale di Fiumicino, lasciati soli dalle aziende alla mercé di passeggeri infuriati per lo stato catastrofico...Leggi tutto

Commercio. Vai dal sindacato che poi ti licenzio...

Una lavoratrice romana del settore commercio, a cui non erano state versate delle competenze contrattuali, viene invitata dal suo datore di lavoro, proprietario della catena di negozi “La Unica Elle...Leggi tutto

L'occupazione diminuisce e sbugiarda Renzi

La politica di falsari dovrebbe impallidire davanti ai numeri. Ma abbiamo a che fare con delle pure macchine da dichiarazione al momento, quindi non c'è nessun dato - ai loro occhi - ch epossa dimostrare...Leggi tutto

Tsipras vuole una ‘Syriza 2.0’, di governo. Il Koe fuori dal Comitato Centrale

Va avanti decisa la strategia per la rapida normalizzazione di Syriza portata avanti da Alexis Tsipras allo scopo di eliminare o rendere ininfluente il dissenso interno rispetto alla nuova linea di capitolazione...Leggi tutto

P.S. BAMBINI BRUCIATI IN PALESTINA

[Alcune considerazioni su...]


P.S. BAMBINI BRUCIATI IN PALESTINA

Scommetto le palle di tuo padre che siete tutti lì a dire…
OK BARNARD, MA COSA POSSIAMO FAREEEEEEEEE??????????????
Cosa potete fare per gli infanti palestinesi bruciati vivi da 40 anni?
ABBIATE CORAGGIO, urlate, scrivete, telefonate, mandate mail alle istituzioni tutto l'anno, ROVINATEVI LA CARRIERA COME ME, PER DIRE CHE…
ISRAELE E’ IL PIU’ GRANDE INSULTO A 6 MILIONI DI EBREI MORTI CHE SIA MAI ESISTITO.
Io mi ci sono rovinato la vita per averlo detto e scritto, sapete? E anche io 'tengo famiglia'.
Ohhhhh ma Barnard, io... io... ccccoooosa ppppossso fareeee?

UN INFANTE PALESTINESE BRUCIATO? BE’, E ALLORA?

[Alcune considerazioni su...]


UN INFANTE PALESTINESE BRUCIATO? BE’, E ALLORA?

Si sa, gli UNTERMENSCHEN (sub-umani) palestinesi che Moshe Dayan chiamò “cani” sono bruciati vivi a ogni età, in ogni epoca, da decenni, bambini, donne, uomini, per colpa tua. Compri qualsiasi cosa made in USA? Sì, un sacco di roba.

E allora. La bomba al fosforo che ha ridotto così il bambino della foto qui sotto, è stata fatta in America, da CACI, da Hewlett-Packard, da Textron, da General Electric, da Raytheon, da Boeing, su cui voli per le tue vacanze…

Sai, sti tizi fanno un sacco di roba che sta nei tuoi cellulari, micronde, pc, lavatrici, frigoriferi, banda larga corta mezza moscia, stocazzo, insomma un sacco di roba. E tu la compri no? 

Oggi una Molotov brucia un UNTERMENSCHEN di 18 mesi? Allora? Ti sei mai scomposto per quello qui sotto?

No. Allora siamo coerenti. Non rompiamo le balle per un infante negro palestinese che muore, dai, voi sorci di La Repubblica, voi sorci dei TG, voi a casa. Ma chissenefotte. Aveva 18 mesi, era negro, UNTERMENSCHEN, e voi domani fate la cacca come sempre, poi il tramezzino e l’aperitivo. 

Ah! A proposito. Il Web lo gestiscono quelli che ho citato sopra. Cioè il Pentagono. Che ridere. Tutti a indignarsi con un click per il negro infante bruciato, arricchendo a ogni click chi ha ridotto così migliaia di infanti negri palestinesi, iracheni, afghani, come quello di oggi.

E allora? Un negro UNTERMENSCHEN di meno. Ti cambia la vita? No. E allora non cliccare, che ogni volta che clicchi costruisci una bella bomba al fosforo.

PIUTTOSTO: Hai mai detto in pubblico che Israele è Nazismo replicato in Palestina? Ti sei mai esposto con le istituzioni per dirlo una, due, duemila volte? Bè, io sì, e l’ho pubblicato con la Rizzoli anche, e Barnard morto... Ops! 

Ok, non 6 milioni di morti in Palestina. Ma misuriamo la barbarie a quintali di morti? Sì?

Ok, allora adesso Israele deve bruciare vivi altri 5 milioni di UNTERMENSCHEN palestinesi, preferibilmente sotto 1 anno di età, poi io e altri potremo parlare.

Date un’occhiata qua sotto. Carini i bebè negri ancora più neri per le bombe al fosforo? Eh?


IO INTANTO LO FACCIO. DA SOLO. CON STI NAZI.

[Alcune considerazioni su...]


IO INTANTO LO FACCIO. DA SOLO. CON STI NAZI.

Attivista di me stesso, come sempre SOLO, perché se aspetto voi vongole umane aspetto la fine dei sistema solare.
Ho fatto 30 anni di lotte e attivismo da solo, perché se aspetto le vongole umane aspetto la fine dei sistema solare.
Quarta volta che incontro turisti tedeschi. Quarta volta che li asfalto ai muri di Bologna per gli orrori che infliggono alla gente della UE del sud. Gli "untermenschen" del sud. E sempre, oltre a 200.000 dati, gli dico “Siete nazisti nel DNA”.
La cosa bella è vedere le loro facce. Vi giuro che dai 30 anni ai 70 ci rimangono di merda, balbettano, si scusano, e mi dicono, tutti sti vili di merda, “IO NON C’ENTRO!.
E io gli rispondo quello che scrissi qui: “Cosa c’entravano i tedeschi dal 1933 al 1945? Chiedetelo agli ebrei.
Cosa c’entravano i bianchi in generale in Sudafrica dal 1948 al 1994?
Cosa c’entravano i cileni borghesi coi campi di tortura di Pinochet?
Cosa c’entrano gli americani civili con 2 milioni di morti in Indocina 1960-1975, e il resto poi?
Cosa c’entravano gli italiani in tripudio alla dichiarazione di entrata in guerra di Mussolini il 10/6/1940?
COSA C’ENTRA MAI LA GGGE’NTE BENESTANTE CON GLI OLOCAUSTI DEI POVERI? EH? EH?
Io, da solo combatto. E loro si sentono di merda a sapere che sono ancora nazisti, rimangono scioccati. Lo facessimo in un milione d’italiani in tutta Italia… Ma no. Vongole che siete attaccati al pc, voi centri solciali (sponsor N.1 delle multinazionali della birra scemotti), voi writers dei murales cazzoni, voi ggggiòvani, voi 'impegnati'
Ma io non la smetto finché 1) un cancro 2) altri, non mi ammazzano. Un cancro è assai più vicino, ma non la smetto. Vongole.

CONTROPIANO. ORG..........NOTIZIE


Contropiano.org

 


Atac. Proteste dei lavoratori, capri espiatori e privatizzazione del trasporto pubblico

Un mese fa,  in un invito alla discussione collettiva sulla giunta Marino e la situazione che si sta determinando a Roma (leggi), scrivevamo che il sistema di malaffare emerso con l’inchiesta di...Leggi tutto

Tempesta contro Varoufakis, che svela i meccanismi della Ue

À la guerre comme à la guerre. La partita in Grecia assume ora le caratteristiche – decisamente più vicine alla realtà – di uno scontro internazionale giocato sulla pelle di un piccolo paese. Lo...Leggi tutto

La sfida della sinistra di Syriza: “fuori dall’Euro, no al debito, nazionalizzare le banche”

Più le sorti delle diverse aree di Syriza sembrano divergere, più dalla direzione del partito aumentano di tono e di numero gli appelli alla salvaguardia dell’unità di una forza politica che non sembra...Leggi tutto

Erdogan a testa bassa contro Siria e curdi. Dalla Nato un ‘si’ tiepido

Il ‘sultano’ Erdogan ha incassato ieri un ‘si’ poco più che formale da parte dell’Alleanza Atlantica alla sua spregiudicata strategia basata ufficialmente nell’adesione alla coalizione internazionale...Leggi tutto

Turchia scatenata, ancora morti, più di mille arresti

Mentre il regime turco bombarda le posizioni curde in Iraq e in Rojava e prepara l’invasione del nord della Siria per istituire la tanto voluta zona cuscinetto in accordo con Washington, continua all’interno...Leggi tutto

Troppe contestazioni nel Pd. Renzi rinuncia al comizio

Diciamo che non s'era mai visto e tanto basta a farne un evento simbolico forte: il segretario del Pd che rinuncia a presenziare alla festa del Pd (inspiegabilmente ancora intitolata "de l'Unità") per...Leggi tutto

Strade e porti della Calabria bloccati dalle proteste dei lavoratori

Autostrada A3 e porto di Villa San Giovanni bloccati oggi dalla protesta dei lavoratori Lsu/Lpu calabresi. Dopo la vergognosa notizia giunta ieri pomeriggio da Roma, con il governo che ha cancellato l’emendamento...Leggi tutto

Gerusalemme. Venerdi sarà la "Giornata della Collera" palestinese

Una ''giornata di collera'' e' stata proclamata da Hamas per questo venerdì in seguito all'intrusione domenica scorsa nella moschea al Aqsa da parte di reparti della polizia israeliana. Hamas, in un comunicato,...Leggi tutto

Il Senato salva Azzollini. Pd e Forza Italia compatti...

Ricordate quelli che solo due anni fa ancora vi intimidivano con l'indice alzato ("vota Pd, sennò vince Berlusconi")? Ricordate i girotondi? Beh, il risultato è questo: il Senato ha votato a stragrande...Leggi tutto

I tedeschi si prendono anche Italcementi

Un altro pezzo dell'industria italiana ha preso il volo verso azionisti e proprietari tedeschi. Lo shopping a saldo delle multinazionali tedesche in Italia continua così a prendersi pezzo dopo pezzo la...Leggi tutto

Gerusalemme. Una colonizzazione dentro la colonizzazione

Le slide che Ahmed Audi fa scorrere mentre spiega la dinamica della ebraicizzazione forzata di Gerusalemme danno l'impressione che la città sacra a tre religioni sia a sua volta una piccola Palestina...Leggi tutto

Grecia, UE, Austerity: l’indipendentismo sardo chiarisca la sua posizione!

L’accordo firmato dal governo Tsipras è una vera e propria capitolazione che decreta la potenziale fine della Grecia come paese sovrano e democratico, sancisce il principio per cui istituzioni...Leggi tutto

Poznan 2-4 ottobre 2015: assemblea verso uno sciopero sociale transnazionale

L’austerità è la nuova normalità in Europa. Negli ultimi anni, le politiche monetarie sono state usate per realizzare riforme del lavoro neoliberiste, privatizzazioni dei beni comuni, tagli al welfare...Leggi tutto

Roma. Ancora arresti dal “Water front”

La Guardia di Finanza ha eseguito questa mattina 4 ordinanze di custodia cautelare in carcere nei confronti dei componenti di un'ampia associazione criminale, facente capo a Mauro Balini presidente del...Leggi tutto

Scienziati contro le tecnologie killer

Una lettera per avvertire dei rischi dello sviluppo dell'intelligenza artificiale in ambito militare è stata firmata da oltre 1.000 esperti nel settore tecnologico e scientifico, inclusi Stephen Hawking,...Leggi tutto

La scuola non va in vacanza e il sindacato prepara l'Autunno

A differenza degli anni passati (ma le vacanze degli insegnanti sono sempre state meno lunghe di quanto comunemente si creda) questo non è un momento di vacanza e relax per molti docenti, coinvolti nel...Leggi tutto

ATAC, oltre le menzogne. La verità di chi lavora

Da un mese l'ATAC, l'azienda dei trasporti pubblici di Roma, campeggia sulle prime pagine dei giornali locali e nazionali: tra “scioperi bianchi”, tentativi di linciaggi dei dipendenti, dichiarazioni...Leggi tutto

Quanto deve costare la sanità? Quanto serve

Ma quanto deve “costare” la ‪#‎sanità‬? A mio avviso, l’unica risposta intelligente (e carica di giustizia) è: quanto serve, quanto serve per curare al meglio le persone che ne hanno bisogno....Leggi tutto

Parte la campagna nazionale dell’Usb per la difesa del welfare e della democrazia

Una Repubblica sfregiata e sanguinante: è questa l’immagine dell’Italia che caratterizza la campagna nazionale USB in difesa di welfare e democrazia e per rilanciare l’iniziativa dei lavoratori,...Leggi tutto

L’uomo è violento "per natura"? Le disparità sono sempre esistite? Assolutamente no

Tre recenti articoli scientifici hanno ripreso la discussione su un tema che da sempre vede scontrarsi scienza e religione:  lo sviluppo dell’umanità dalla preistoria a oggi. Negli ultimi venti...Leggi tutto