giovedì 26 marzo 2015

Perchè la Russia non deve intervenire in Ucraina.

Pubblicato
da

I costi della guerra, il prezzo della pace

Che prezzo sareste disposti a pagare di non uccidere un altro essere umano? (Foto: La Guardia Nazionale / flickr / cc)
Che prezzo sareste disposti a pagare di non uccidere un altro essere umano? A che punto vuoi commettere i reati presumibilmente perpetrati da Sgt. Bowe Bergdahl, che è stato accusato Mercoledì con la diserzione e "comportamento scorretto prima di un nemico?"
Bowe Bergdahl era un privato quando ha lasciato il suo posto in Afghanistan, in circostanze che sono ancora sconosciuti al grande pubblico, ed è stato catturato dai talebani. Lo imprigionato per cinque anni, fino a quando è stato rilasciato in uno scambio di prigionieri controverso negoziato dalla amministrazione Obama. Cinque membri talebani che si sono tenuti per anni a Guantanamo Bay sono stati rilasciati agli arresti domiciliari in Qatar in cambio di Bergdahl. Si deve ora affrontare una vita di corte marziale e potenzialmente in carcere. Nel frattempo, gli architetti delle guerre disastrose in Iraq e Afghanistan rimangono inesperto, mentre un nuovo rapporto afferma che fino a 1,3 milioni di persone sono state uccise in Iraq, Afghanistan e Pakistan nei primi 10 anni della cosiddetta guerra al terrore.
Il rapporto si chiama "Body Count" e viene pubblicato negli Stati Uniti da Physicians for Social Responsibility. "E 'stato politicamente importante per minimizzare la responsabilità delle forze alleate per la carneficina di massa e distruzione nella regione", scrive San Francisco medico Robert M. Gould nella prefazione del rapporto. Mi ha detto: "Abbiamo bisogno di assumersi la piena responsabilità per il vero costo della guerra come ci stiamo preparando a continuare il nostro impegno in Afghanistan e approfondire il nostro coinvolgimento in Siria e in Iraq. C'è grande rabbia in tutta la regione del nostro coinvolgimento e la sottovalutando qui di ciò che i veri costi sono in termini di morte e distruzione ".
Questo rapporto è stato pubblicato come nuovo presidente dell'Afghanistan, Ashraf Ghani, è stato accolto alla Casa Bianca dal presidente Barack Obama. Obama ha annunciato che sta rallentando la partenza prevista delle truppe americane dall'Afghanistan, lasciando 9.800 soldati, almeno fino alla fine del 2015. "E 'il mio giudizio, è il giudizio del generale [John] Campbell e gli altri che sono sulla terra, che fornendo questo lasso di tempo supplementare durante questa stagione di combattimento per noi essere in grado di aiutare le forze di sicurezza afghane successo è valsa la pena ", ha detto Obama. Più lunga guerra americana continua, con nessuna fine in vista. Ghani ha visitato il Pentagono durante il suo tempo a Washington, così come Cimitero Nazionale di Arlington, dove ha deposto una corona di fiori per onorare i soldati americani caduti.
"Body Count" fornisce un aggiornamento sorprendente alla stima precedentemente ampiamente accettato di vittime della guerra al terrorismo in Iraq, Afghanistan e Pakistan."La cifra è di circa 10 volte superiore a quello che il pubblico, esperti e decisori sono consapevoli. ... E questa è solo una stima prudente ", afferma il rapporto. "Il numero totale di morti nei tre paesi ... potrebbe anche essere superiore a due milioni, mentre una figura sotto un milione è estremamente improbabile." Il rapporto, scrive l'ex segretario generale delle Nazioni Unite Hans von Sponeck nella sua introduzione, "deve essere visto come un contributo significativo a ridurre il divario tra le stime attendibili delle vittime di guerra, in particolare i civili in Iraq, Afghanistan e Pakistan e tendenziosa, manipolati o account addirittura fraudolenti. Questi hanno in passato offuscata l'immagine della grandezza di morte e miseria in questi tre paesi. "Von Sponeck-che, nel 1957, fu uno dei primi di coscienza della Germania occidentale obiettori-serviva anche come Coordinatore Umanitario delle Nazioni Unite per l'Iraq, al momento quando le sanzioni frantumazione uccidevano migliaia di persone in quel paese. Si è dimesso per protestare contro le sanzioni.
Non abbiamo sentito l'ex POW Bowe Bergdahl spiegare, con le sue parole, come e perché ha lasciato il suo posto quel giugno sera nel 2009. Se si è sottoposto alla stessa "giustizia" militare Bradley Manning ricevuto, possiamo essere negato l'accesso al La voce di Bergdahl completamente attraverso il processo. In corte marziale di Manning, la sua voce è stata sentita solo a causa di una registrazione clandestinamente fatta trapelare. Il defunto giornalista di Rolling Stone Michael Hastings riferito Bergdahl, citando email da Bowe ai suoi genitori, prima di essere catturato, che erano critica duramente l'occupazione statunitense. Bowe ha scritto: "Mi dispiace per tutto qui."
Il presidente afghano Ghani onorato migliaia di US morti militari al cimitero nazionale di Arlington. Sarà il suo gesto ispirare il presidente Obama, o il suo successore, di viaggiare per i molti cimiteri gonfie di caduti in Iraq, Afghanistan e Pakistan?
Denis Moynihan ha contribuito la ricerca per questa colonna.
Pubblicato
da

Your Money at War Everywhere

Strategia militare? Chi ne ha bisogno? La follia di finanziamento del Pentagono di "coprire il globo"
'Gli attuali livelli di spesa del Pentagono non possono essere in grado di supportare la strategia di difesa in corso,' ammette Hartung, ma la risposta a questo problema è la semplice sotto i nostri occhi: 'tagliare il denaro e cambiare la strategia.' (Immagine: Hawaii Independent)
Il presidente Obama e il senatore John McCain, che si sono scontrati su quasi ogni tema immaginabile, sono d'accordo su una cosa: il Pentagono ha bisogno di più soldi. Obama vuole  aumentare  budget del Pentagono per l'anno fiscale 2016 di $ 35 miliardi in più rispetto i tappi esistenti sensi della normativa vigente permettere. McCain vuole vedere Obama il suo 35 miliardi dollari e lo raccogliere  17 miliardi dollari più . La scorsa settimana, il bilancio Comitati di Camera e Senato ha tentato di soddisfare le richieste di Obama da  premere  a versare decine di miliardi di dollari supplementari al bilancio senza cappuccio di guerra supplementare.
Quale sarà questa nuova valanga di denaro da utilizzare per? Un grande guerra di terra in Iraq? Bombardare il regime di Assad in Siria? Una presenza di truppe permanenti in Afghanistan? Più probabilmente, la maggior parte dei fondi sarà  esercitato semplicemente a prendere pressione fuori budget di base del Pentagono in modo che possa continuare a pagare i progetti incredibilmente costosi come il aerei da combattimento F-35 e una nuova generazione di missili balistici sottomarini. Sia le budgeteers entusiasti alla fine riescono a questa particolare manovra per creare un massiccio Pentagono  fondi neri , lo sforzo rappresenta uno sviluppo preoccupante per chi pensa che la spesa del Pentagono è già sfuggita di mano.
Intendiamoci, tali fondi sarebbero aggiunti non solo di un budget del Pentagono già in esecuzione a mezzo-a-miliardi di dollari l'anno, ma il bilancio attuale della sicurezza nazionale, che è senza dubbio vicino al doppio di quella . Esso comprende elementi come il lavoro sulle armi nucleari nascosto presso il Dipartimento di Energia, che del Pentagono bilancio di guerra suppletivo, il budget nera della Comunità intelligence, e le spese connessi con la guerra nei bilanci del Department of Veterans Affairs e il Department of Homeland Security .
Nonostante le risorse sbalorditive disponibili allo stato di sicurezza nazionale, Capi di Stato Maggiore Generale Martin Dempsey Chair recentemente sostenuto che, senza significativi ulteriori infusioni di denaro contante, l'esercito americano non sarà in grado di " eseguire la strategia ", con la quale ha stato incaricato. Si dà il caso, l'osservazione di Dempsey indica involontariamente la strada per un approccio radicalmente diverso da quello che è ancora chiamato "spese per la difesa." Invece di cercare ancora di più, forse è il momento per il Pentagono di abbandonare la sua strategia militare costosa e controproducente del "che copre il globo. "
Una strategia della guerra fredda per il XXI secolo
Anche per iniziare a discutere di questo argomento significa porsi la domanda ovvia: L'esercito degli Stati Uniti ha una strategia degna di questo nome? Come il presidente Dwight D. Eisenhower mise in discorso di addio nel 1961, la difesa richiede un "equilibrio tra costi e sperare per il vantaggio" e ". tra l'assoluta necessità e la comodamente desiderabile" Eisenhower convenientemente omesso una terza categoria: le cose che shouldn ' t è stato fatto in primo luogo - il suo orologio, per esempio, colpi di stato della CIA in Iran e Guatemala che ha rovesciato governi democratici o, nel nostro secolo, l'invasione da parte dell'amministrazione Bush e l'occupazione dell'Iraq. Ma il punto di fondo di Eisenhower detiene. Strategia consiste nel fare delle scelte. In basso line: strategia americana attuale non supera questo test abissalmente.
Nonostante gli evidenti cambiamenti che si sono verificati a livello globale dopo il crollo dell'Unione Sovietica e la fine della guerra fredda, l'esercito americano è ancora in attesa di essere pronto ad andare ovunque sulla Terra e combattere qualsiasi battaglia. Gli autori della chiave 2014 del Pentagono Quadriennale Defense Review (QDR), per esempio, ha affermato che la sua "strategia aggiornata" presumibilmente si è concentrata sulla "priorità della difesa del ventunesimo secolo." L'auto-congratulazioni retorica a parte, però, il documento delinea un onnicomprensiva progetto militare globale i cui obiettivi sarebbe stata familiare a qualsiasi stratega Guerra Fredda della seconda metà del secolo scorso. Con una totale incapacità di concentrarsi, il QDR ha affermato che l'esercito americano aveva bisogno di essere preparati ad agire in Europa, Medio Oriente, Nord Africa, Asia meridionale, l'Asia-Pacifico e America Latina. Inoltre, i piani sono ormai a buon punto per rinforzare la capacità del Pentagono di proiettare il potere nella regione artica fusionenell'ambito di una gara globale per le risorse della birra lì.
Essere preparati ad andare in guerra in ogni continente, ma l'Antartide significa che le riduzioni significative del storicamente senza precedenti,-globo si estende rete di basi militari Washington istituito nella guerra fredda e dopo saranno limitati al massimo. Dove cambiamenti avvengono, saranno prevedibilmente essere limitati in gran parte alle strutture più piccole, piuttosto che grandi basi operative. Un previsto ritiro da tre basi nel Regno Unito, per esempio, si intende esclusivamente l'invio maggior parte del personale americano di stanza su di loro per altri servizi britannici. Come l'Associated Press ha osservato di recente , chiusure di base del Pentagono in Europa comportano per lo più "basi più piccole che erano i resti della guerra fredda." Mentre gli Stati Uniti persero quasi tutte le sue basi in Iraq e ha smantellato molti delle sue basi in Afghanistan, di base del Pentagono struttura nel Grande Medio Oriente è ancora straordinariamente forte e la sua capacità di mantenere o espandere la presenza delle truppe degli Stati Uniti in Iraq e in Afghanistan non deve essere sottovalutata. 
Oltre a mantenere la sua enorme rete di basi formali, il Pentagono sta anche progettando di aumentare quello che definisce la sua presenza "di rotazione": missioni di addestramento, visite porta, e le esercitazioni militari. In queste aree, se non altro, il suo profilo è in espansione, non contrazione. Forze Speciali statunitensi operatori erano, per esempio, distribuita a 134 nazioni, o quasi il 70% dei paesi del mondo, per l'anno fiscale 2014. Così, anche le dimensioni e la forma della presenza militare americana subisce qualche modifica, l'obiettivo del Pentagono portata globale, di essere almeno in teoria, più o meno in tutto il mondo in una sola volta, è stata mantenuta.
Nel frattempo, l'amministrazione Obama ha intensificato l'uso di droni, forze speciali, e "addestrare ed equipaggiare" programmi che creano eserciti proxy per far rispettare i desideri di Washington. In questo modo, si spera di produrre un nuovo modo di guerra progettati per ridurre la dipendenza del Pentagono sulle operazioni di grandi stivali-on-the-ground, senza compromettere il suo tratto strategico.
Questo approccio è, però, sempre più alla ricerca dubbia. Appena un decennio nelle sue guerre drone, per esempio, è già chiaro che un approccio drone-pesante semplicemente non funziona come previsto. Come osserva Andrew Cockburn nel suo libro prezioso nuovo,uccidere Catena: The Rise of Assassini High-Tech , uno studio basato sui propri dati interni dei militari degli Stati Uniti presenti che hanno colpito omicidi effettuati da droni ha comportato un aumento degli attacchi contro le forze Usa. Per quanto riguarda il gioco politico più ampio generato da tali scioperi in Pakistan, Yemen e altrove, è abbastanza chiaro, ormai, che agiscono come strumenti di reclutamento efficaci per le organizzazioni terroristiche tra una paura e la popolazione traumatizzata livingunder la loro costante presenza.
A livello teorico, il drone può sembrare l'arma perfetta per un paese impegnato a "coprire il globo" e letteralmente fare la guerra ovunque sul pianeta, in qualsiasi momento. In realtà, sembra avere l'effetto di diffondere il caos e il conflitto, non sniffare fuori. Inoltre, i droni sono efficaci solo in luoghi dove sono disponibili né difese aeree né forze aeree; cioè, sertào del pianeta. In caso contrario, come armi, sono seduti anatre .
Un Pentagono per tutte le stagioni
Documenti strategici di Washington sono piene di riferimenti a strategie non militari per la sicurezza, ma tale retorica educato è smentita nel mondo reale da un notevole eccesso di investimenti in capacità militari a scapito delle istituzioni civili. Il budget del Pentagono è12 volte più grande di quello dei bilanci per il Dipartimento di Stato e l'Agenzia per lo sviluppo internazionale combinato. Come l'ex segretario alla Difesa Robert Gates ha notato, ci vuole all'incirca lo stesso numero di personale per operare solo uno dei 11 aeromobili task force portante della Marina in quanto vi sono diplomatici del Dipartimento di Stato addestrato. Non sorprendentemente, un tale squilibrio solo aumenta la probabilità che, a fronte di qualsiasi crisi ovunque, alternative diplomatiche prenderanno un sedile posteriore, mentre una risposta militare sarà la possibilità di scelta, infatti, l'unica opzione grave considerato.
Nel XXI secolo, con il suo bilancio nucleo ancora su livelli storicamente elevati, il Pentagono è stato anche espandendo in aree come "assistenza alla sicurezza" - l'armamento, l'addestramento e l'equipaggiamento delle forze militari e di polizia straniere. Nel post-9/11 anni, per esempio, il Pentagono ha sviluppato una gamma impressionante di programmi di aiuto della polizia militare e del tipo che sono stati tradizionalmente finanziati e la supervisione del Dipartimento di Stato. Secondo i dati forniti dal Security Assistance Monitor , un progetto volto a monitorare sistematicamente aiuti militari e di polizia, il Pentagono ora offre armi e addestramento attraverso 18 programmi distinti che forniscono assistenza alla stragrande maggioranza delle forze armate di tutto il mondo.
Avere così tanti modi per offrire aiuto è a portata di mano per il Pentagono, ma un incubo per i membri del Congresso o del pubblico cercando di tenere traccia di tutti. Sette dei programmi sono nuove iniziative autorizzate solo lo scorso anno. Più di 160 nazioni, o 82% di tutti i paesi, ora ricevono una qualche forma di armi e addestramento dagli Stati Uniti.
In modo simile, in questi anni il Pentagono ha spostato con crescente aggressività nel campo degli aiuti umanitari. Nel loro nuovo libro Mission Creep , Gordon Adams e Shoon Murray descrivono la gamma di attività non militari ora svolge abitualmente fuori. Tra questi "pozzi di perforazione, la costruzione di strade, la costruzione di scuole e cliniche, consulenza ai governi nazionali e locali, e la fornitura di servizi mobili di optometristi, dentisti, medici, veterinari e all'estero". Gli esempi specifici che citano sottolineare il punto: "Esercito della Guardia Nazionale di perforazione pozzi a Gibuti; l'US Army Corps of Engineers case scolastici edificio in Azerbaijan; e US Navy Seabees la costruzione di una struttura di assistenza post-natale in Cambogia ".
Se si dovesse scegliere una sola frase per spiegare perché Generale Dempsey pensa il Pentagono è affamato di fondi, sarebbe "troppo numerose missioni." Nessuna quantità di finanziamento potrebbe affrontare efficacemente con la lista della spesa quasi infinita di sfide globali l'esercito americano ha si incaricato di indirizzo, la maggior parte dei quali non hanno soluzioni militari, in ogni caso.
La risposta non è più soldi (anche se questo potrebbe non fermare Congresso e il presidente da pratiche di dumping altri miliardi in fondi neri del Pentagono). Si tratta di una strategia molto più realistica - o per dirla in altro modo, forse è una strategia di qualsiasi tipo in cui l'unica parola d'ordine non è "di più."
La promozione del Pentagono di una strategia a tempo indeterminato, non è solo una tigre di carta di un problema. Ha conseguenze di vita o di morte e quelle monetarie, anche.Quando i critici del presidente Obama lo spingono a bombardare la Siria, o mettere più truppe di terra in Iraq, o armare e addestrare le forze di sicurezza in Ucraina, sono pienamente in linea con vista espansiva del Pentagono del ruolo dei militari nel mondo, un ruolo che avrebbe coinvolgere i dollari dei contribuenti anche in quantità più impressionanti.
Il tentativo di mantenere una vera e propria portata globale, alla fine, rivelarsi molto più costoso che le guerre degli Stati Uniti è attualmente combattendo. L'amministrazione di quest'anno richiesta per la guerra in Iraq e la Siria 3.0 Guerra 1.0, sia contro lo Stato islamico (IS), è stato un relativamente modesto 5,8 miliardi dollari, o circa l'1% delle risorse attualmente disponibili per il Dipartimento della Difesa. Finora nemmeno John McCain suggerisce nulla sulla scala dell'intervento dell'amministrazione Bush in Iraq, che ha alzato a oltre 160.000 soldati e costano molto di più di un trilione di dollari. In confronto, la campagna di bombardamenti dell'amministrazione Obama contro IS, integrato dal inviodi circa 3.000 soldati, rimane, come le operazioni di americani del XXI secolo va, un impegno relativamente modesto - almeno per gli standard del Pentagono. Ci sono ragioni per opporsi intervento militare USA in Iraq e la Siria sulla base dei risultati probabili, ma l'intervento finora in quelle nazioni non è tesa budget massiccia del Pentagono.
Per quanto riguarda l'Ucraina, anche se l'amministrazione dovesse cambiare rotta e decidere di fornire armi al governo lì, sarebbe comunque non intaccare la sua proposta di 50 miliardi dollari di bilancio di guerra, tanto meno nella proposta di 534 miliardi dollari di bilancio base del Pentagono.
Utilizzando le crisi in Ucraina, Iraq e Siria come argomenti per gonfiare la spesa del Pentagono è una tattica politica del momento, non una necessità strategica. L'unica vera ragione per rompere l'attuale già caps di bilancio espansive - oltre compiacere l'industria delle armi e dei suoi alleati al Congresso - è quello di cercare di radicare il tipo di ad hocmilitare prima politica globale promossa come il modo americano per decenni venire. Ogni crisi, ogni sviluppo non gradito a Washington ovunque sulla Terra è, secondo questa scuola di pensiero, ciò che il Pentagono deve essere "in grado" di affrontare. Ciò che serve, ma completamente respinto a Washington, è naturalmente un radicale ripensamento delle priorità americane. 
Generale Dempsey e colleghi può essere di destra. Gli attuali livelli di spesa del Pentagono non possono essere in grado di supportare la strategia di difesa in corso. La risposta a questo problema è sotto i nostri occhi: tagliare i soldi e cambiare la strategia. Sarebbe agire in nome di una concezione della sicurezza nazionale, che era davvero strategica.

non e' da escludere, troppi casini, troppe ricerche tecnologiche guerrafondaie.

Un test degli USA avrebbe distrutto l’aereo dalla Germanwings

by sitoaurora
EU Times 25 marzo 2015unstowAFG-060810-001Il Ministero della Difesa russo (MoD) segnalava che dispacci della Flotta del Nord (NF) sembravano indicare che l'abbattimento del Volo 4U9525 della Germanwings, nel sud della Francia sia il "risultato diretto" di un fallito test dell'US Air Force con il suo High Energy Liquid Laser Area Defense System (HELLADS) nel tentativo di abbattere un veicolo di rientro di un ICBM, ma che invece ha distrutto l'aereo civile uccidendo i 150 passeggeri a bordo. Secondo il rapporto del MoD, la Flotta del Nord, già in allerta, fu avvertita dell'incidente dalla nave antisom Severomorsk, attualmente operativa nel Mediterraneo, che aveva riferito di diffuse anomalie elettriche atmosferiche rilevate sul sud della Francia, l'Italia occidentale e il sud-ovest della Svizzera. La zona di tali rilevazioni del Severomorsk, riporta la nota, è anche l'aera operativa del 510 Fighter Squadron dell'US Air Forcesoperante dalla base aerea di Aviano, in Italia. Curiosamente, la nota del MoD nota inoltre che tali anomalie, verificatesi nella zona operativa del 510 Fighter Squadron del sud della Francia, avvenne nello stesso lasso di tempo in cui i sistemi radar civili inglesi andavano in black out; come affermato da un post su Flight Emergencies: "Facendo delle osservazioni su MAN, vedo un A380 passare avanti subito dopo il BA, ma nulla sul radar? Hmm." La nota del MoD chiarisce che i sistemi radar di USA-UK-UE spesso si spengono al decollo/atterraggio dei bombardieri B-1, e nel caso dell'incidente segnalato a Manchester (MAN), probabilmente coincise con lo schieramento in Inghilterra di un bombardiere B-1 Lancer, alcuni dei quali potrebbero utilizzare l'HELLADS dell'US Air Forces. Il MoD rileva inoltre che la struttura militare USA-UK-EU compromette spesso i voli civili con le esercitazioni nel continente, come l'anno scorso quando circa 50 aerei scomparvero temporaneamente dai radar di Austria, Germania, Repubblica Ceca, Slovacchia, tra il 5 e il 10 giugno. I servizi del traffico aereo slovacchi ammisero tale blackout radar, al momento: "La scomparsa di oggetti dagli schermi radar era collegata a un'esercitazione militare pianificata in varie parti d'Europa... il cui obiettivo era l'interruzione delle frequenze delle comunicazioni radio. Questa attività ha anche causato la scomparsa temporanea di alcuni obiettivi sul display del radar, mentre nel frattempo gli aerei erano in contatto radio con i controllori del traffico aereo e continuavano il volo normalmente". Quanto siano pericolose tali esercitazioni militari occidentali per gli aerei civili, la nota continua, fu evidenziato il 3 marzo, quando, in una misteriosa simulazione della scomparsa del Volo 9525 della Germanwings, quando l'US Air Force si preparava al fallito test sulla Francia meridionale, il Volo LH1172 della Lufthansa, un Airbus A321 che volava a una normale quota, discese di quota in pochi minuti come testimoniano i grafici radar. La spiegazione della rapida discesa del Volo LH1172 della Lufthansa nel sud della Francia, solo due settimane fa, possiamo leggerla nell'articolo di Reporter Airliner “Catching a Lufthansa Airbus A321’s Rapid Descent Live” che dice: "Ci sono stati alcuni momenti in cui ho pensato che forse assistevo in tempo reale a un incidente di qualche tipo, da migliaia di chilometri di distanza. Per fortuna, i piloti furono rapidi e si diressero verso un aeroporto vicino. Lufthansa confermò ad AirlineReporter.com che LH1172 aveva 151 passeggeri a bordo e il capitano decise di fermarsi a Nantes (NTE), Francia, "a causa di un caso medico (passeggero malato)". Fu confermato che non vi fu alcuna emergenza e che l'aereo era atterrato in modo sicuro".
5790_27060693858A differenza del Volo LH1172 della Lufthansa, tuttavia la nota del MoD continua, il Volo 9525 della Germanwings, non poté riprendersi dalla rapida discesa... frantumandosi in decine di migliaia di pezzi di metallo e carne umana sul una montagna nel sud della Francia. Ciò che ha causato tale distruzione completa del Volo 9525 della Germanwings, afferma la relazione, fu per la prima volta evidenziato il 3 febbraio, quando un test dell'HELLADS dell'US Air Force mirò a un vecchio satellite meteo, spazzato via dall'orbita con un'esplosione causata da surriscaldamento interno. Tuttavia, gli esperti del MoD in questo rapporto dicono che i sistemi laser chimici, come ad esempio il sistema HELLADS dell'US Air Forces che ha abbattuto il Volo 9525 della Germanwings e quasi schiantato il Volo LH1172 della Lufthansa, è notoriamente estremamente difficile da puntare contro obiettivi distanti, dato che gli "effetti" tendono a diffondersi su tutta l'atmosfera che il raggio attraversa. Lo scenario esatto della distruzione del Volo 9525 della Germanwing, secondo gli esperti del MoD, era un tentativo occidentale di abbattere un "veicolo di rientro di prova" simulante una testata nucleare della Federazione russa. Lo specifico "veicolo di rientro di prova" utilizzato nel fallito test missilistico degli USA, secondo il rapporto, fu lanciato il giorno prima da un missile balistico intercontinentale (ICBM)lanciato da una base dell'US Air Force in California, che il regime di Obama ha definito "messaggio al mondo sulla capacità nucleare di Washington". Tale "messaggio al mondo", tuttavia secondo la nota del Ministero della Difesa, era invece rivolto direttamente alla Federazione russa per aver paralizzato l'USS Theodore Roosevelt con l'avanzata tecnologia del "Magrav" e che, oltre all'eliminazione della portaerei nell'esercitazione di poche settimane prima, aveva disattivato l'USS Donald Cook nel Mar Nero, lo scorso anno. Purtroppo, la nota afferma cupa, che quasi 37 aerei della NATO presero parte al test missilistico degli Stati Uniti, e un solo jet militare italiano commutò il transponder sul codice di emergenza #7700 dopo aver visto il Volo 9525 dellaGermanwings precipitare. Mentre molti piloti tedeschi si rifiutano di volare per via di tali esercitazioni degli Stati Uniti contro la Federazione russa, la nota conclude che la probabilità che agli occidentali sia raccontata la verità sul Volo 9525 della Germanwings è la stessa di quella sul Volo MH17 della Malaysia Airlines, cui foto satellitari ne dimostrano l'abbattimento da parte di un caccia ucraino, cioè... Zero. E se gli occidentali volessero sapere la verità sulle innumerevoli vite distrutte dai loro capi militari in guerre simulate? Nessuno saprebbe la risposta.